Gara Europea a Procedura Aperta - Bando di Gara per il servizio RSU

Gara europea a procedura aperta per l'appalto del servizio di raccolta differenziata della frazione organica, della carta, del cartone, del vetro, della plastica e dei metalli, della frazione secca residua indifferenziata con sistema domiciliare, compreso trasporto presso idonei impianti.

 

il RUP
geom. Dotti Andrea

 

  Verabale n. 6 del 28 Giugno 2016

 

  Verabale n. 5 del 14 Giugno 2016

 

 Relazione art34 comma20 legge17-9-2012 Ponzano Romano

 

 

FAQ

I dati dei quantitativi dei rifiuti prodotti sono indicati nell’allegato A del disciplinare ma si riferiscono dal mese di ottobre 2014 al mese di settembre 2015, poiché precedentemente lo smaltimento dei rifiuti era gestito insieme ad altro Comune.

Si allegano le varie categorie di utenze non domestiche con i mq. complessivi delle utenze. Si precisa che tale elenco è puramente indicativo e non esaustivo.

Il numero delle utenze domestiche è di 750.

Si il costo di smaltimento è compreso nel canone posto a base di gara ed ammonta e nel periodo di riferimento ottobre 2014 - settembre 2015 ad €. 60.000,00.

I dipendenti attualmente impiegati sono n. 2 sono full time 36 ore, n. 2 part time 18 ore.
I livelli sono indicati nell’allegato B). Non si conoscono altri dati.

E’ bene specificato nel disciplinare di gara.
Il sistema Poker fino a 6 unità, con utilizzo stesso contenitore e condominio orizzontale fino a 20 unità preventivamente individuato ( vedi pagine 5-6-7 del disciplinare di Esecuzione servizio).

In considerazione delle quantità di rifiuti prodotti nell’anno 2015 ed indicati nel disciplinare tecnico-prestazionale non è possibile avere copia del MUD. Si precisa che comunque le quantità indicate si riferiscono tutte all’indifferenziato non avendo attivato altre tipologie di rifiuti.

Il quantitativo indicato nel disciplinare prestazionale va diviso per 12 mesi.Si consideri che nei mesi da Giugno a Settembre vi è un aumento del 20% della produzione da riproporzionare , ossia diminuendo i quantitativi per i restanti mesi.

Il numero delle utenze domestiche risulta essere di 750 come già indicato nel disciplinare prestazionale. Per quanto attiene alle famiglie singole relative ad utenze domestiche dei condomini ed al suo numero, si allega il file con l’indirizzo delle vie e le persone facenti parte di quel civico, al fine di poter estrapolare il dato. Le utenze non domestiche sono già indicate in altra faq.

Il mercato viene effettuato il lunedi dalle 7-7,30 fino alle 13-13,30 con 4/5 bancarelle.

Non vi è nessun dato disponibile poiché nell’ultimo anno non è stata effettuata nessuna raccolta in tal senso.

I dati richiesti e disponibili sono già indicati in altre faq dove già sono stati allegati i tabulati delle utenze domestiche e non domestiche con le relative vie e utenti. Sarà compito della ditta effettuare gli opportuni sopralluoghi per incrociare i dati e redigere il relativo progetto di raccolta differenziata porta a porta. Comunque a maggior chiarimento si ribadisce che i dati indicati negli elenchi sono puramente indicativi e non esaustivi.

Le notizie richieste sono indicate nell’allegato B) ed in altra faq. I lavoratori della precedente gestione dovranno essere assunti con contratto FISE (vds art. 25 capitolato).

La certificazione da parte della stazione appaltante del sopralluogo non è richiesta. Rimane a carico della società di effettuare degli opportuni sopralluoghi ed indagini per poter meglio progettare il servizio. Infatti tale circostanza è espressamente prevista nella documentazione di gara (punto 15 e seguenti del disciplinare di gara).

Il dato è ricavabile esclusivamente alle sole utenze domestiche residenti 1200 con il numero delle famiglie 518 applicando una semplice divisione. Per le utenze non residenti non si conosce il dato.Lo stesso può essere ricavato dai dati già inseriti in altre faq.

I costi della sicurezza aziendali vanno indicati nell’offerta economica e risultare congrui rispetto all’entita’ del servizio così come previsto dall’art. 87 comma 4 ed ai sensi dell’art. 18.1 lett. c) del disciplinare di gara – Gli stessi non incideranno sull’offerta economica poiché inclusi nel canone e quindi nel corrispondente ribasso percentuale.
Per la quantificazione dei rischi di natura interferenziale si faccia riferimento all’art. 18.1 del disciplinare lett. A e B).