La Chiesa e il Convento di San Sebastiano

Eretto su una collina poco discosta e ad ovest di Ponzano, il complesso di S. Sebastiano è l'elemento più caratterizzante e suggestivo dell'ameno paesaggio godibile verso ponente dal terrazzo della città.

Al di là delle tradizioni orali e leggendarie ancora vive presso la popolazione, non esistono dati certi per poter stabilire il periodo in cui venne introdotto il culto di questo martire, eletto compatrono e la cui memoria più antica sull'altura sembra essere stata una edicola risalente al XIII-XIV secolo. A questa epoca furono datate infatti le tracce murarie più antiche, ancora visibili nell'attuale chiesa iniziata nel 1524 e la cui struttura architettonica a navata unica con abside è rimasta invariata fino ai nostri giorni.

Le origini e le vicende di questo edificio di culto ultimato nel 1540 sono strettamente connesse a quelle dell'annesso convento dove si stabilirono i PP. Conventuali Riformati, la cui permanenza fino al 1671 venne interrotta da un breve soggiorno degli Eremiti del Soratte (1598-1616).

banner protezione civile.jpg

Amministrazione Trasparente

Albo Pretorio

Amministrazione Trasparente

Amministrazione Trasparente

Ufficio Relazioni con il Pubblico

Customer Satisfaction